||Professional Counselor
Professional Counselor2018-09-10T10:55:20+00:00

Professional Counselor

Nel nostro quotidiano agiamo il risultato delle nostre credenze e le memorie della nostra storia. Quando compiamo un atto, esso è il risultato di una credenza, di un pensiero derivato dalle esperienze che generano un comportamento adattato a quel momento.
La nostra struttura cerebrale invia, attraverso tutto il nostro sistema nervoso, una soluzione perfetta di fronte ad una situazione X in un momento. Può accadere che, qualche istante dopo, possiamo rimpiangere il nostro atto, la nostra parola. L’azione è stata agita memorie, accade allora che rimorso e rimpianto ci invadono!

Ci sentiamo colpevoli? Il colpevole è un giudice severo verso se stesso e gli altri: condanna, non permette mai di essere liberi e felici.

Fin tanto che siamo a questo livello vibrazionale, i pensieri e le emozioni sono principalmente forme mentali.

Ma quanto i nostri pensieri sono tangibili e modificabili?  I pensieri nascono come un punto di energia che si svela alla consapevolezza in un’esplosione che rivela i suoi contenuti negli atti. Accade lo stesso per le nostre emozioni, che si manifestano a partire dalla nostra parte fisica e crescono fino ad espandersi come una bolla.

Pensieri ed emozioni diventano tanto più debole quanto più si allontanano dalla fonte che li hanno generati; un punto in cui si modificano assumendo significati diversi dall’originario.

Ogni pensiero ha una emozione e una vibrazione sensoriale predominante.

Possiamo educarci a conoscere ciò che appartiene alla nostra essenza e quando ci appartiene a causa di condizionamenti; genericamente questi ci fanno sentire inadeguati a noi stessi, ci fanno adattare per sensi di colpa o doveri. La loro comprensione cambia il nostro modo di generarli e di sostenerli o meno nella nostra vita: a noi la scelta.

  • … desidera comprendere gli atteggiamenti ripetitivi in amicizia/amore;
  • … desidera scoprire e/o rafforzare le proprie risorse personali;
  • … è venuto a conoscenza di proprie o altrui malattie;
  • … desidera elaborare emozioni e conflitti interiori;
  • … desidera seguire il proprio percorso di crescita personale evolutivo iniziando esattamente da dove si trova;
  • … vuole sviluppare la propria professione definendo un progetto;

Percorsi in cui ci si focalizza sull’obiettivo da raggiungere.

Per approfondimenti vai a COME LAVORO

e-mail: counselor@ceciliadepaola.it

cellulare: 348.7949388

skype: cecilia.depaola

Vai alla pagina contatti

Quale significato ha un incontro di counseling? L’articolo che segue ne spiega i connotati e la mia postura in merito:

Sulla soglia dell’impermanenza

  • adatto a tutte le età;
  • mirato a chi vuole affrontare problemi di vita quotidiana(es. gestione e organizzazione del tempo e dei molti impegni…) e/o momenti particolarmente difficili (es. una matrimonio in crisi, una separazione, un percorso di adozione, una mancata genitorialità…);
  • ideale per chi desidera raggiungere un obiettivo di carattere relazionale(es. migliorare il rapporto con i figli, con i parenti, con il partner, con i vicini di casa…) o di sviluppo personale(es. conoscere meglio se stesso e le proprie potenzialità; accrescere la propria autostima e avere più fiducia in se stesso; riprendere in mano la propria vita; trovare tempo per sé; raggiungere uno stato di serenità, vincendo lo stress; dimagrire…);
  • consigliato a chi, dopo una separazione, vuole focalizzarsi su se stesso, per cominciare a costruirsi una nuova e appagante vita.
  • rivolto a lavoratori di tutti i livelli, appartenenti a qualsiasi settore;
  • utile agli imprenditori e ai manager, che desiderano imparare a gestire al meglio le relazioni con i loro dipendenti/collaboratori, nell’ottica di diventare leader positivi;
  • utile ai dipendentiche hanno obiettivi di carriera o di avanzamento professionale (es. affrontare con successo un nuovo incarico; inserirsi in una nuova azienda; salire di livello…);
  • adatto a coloro che vogliono andare incontro ad un importante cambiamento professionale(es. aprire un’attività in proprio o cambiare il posto di lavoro);
  • efficace a risolvere i molti problemi relazionaliche si creano sul lavoro (es. il delicato rapporto col capo, con i colleghi…);
  • utile ai venditori, che vogliono imparare come sfruttare al meglio le loro potenzialità (es. per avere più clienti e fatturare di più);
  • consigliato a chi vuole scoprire, in base alle proprie potenzialità, quale ruolo professionale è più adatto a sé (es. consulente, lavoratore autonomo, libero professionista, manager, chief executive…)
  • rivolto ad adolescenti, studenti universitari, genitori e insegnanti;
  • utile a scoprire le potenzialitàdei giovani, a far loro superare ostacoli e problemi legati alla crescita (es. scarsa autostima, tendenza a sottovalutarsi…) e alle relazioni con gli altri(es. le difficoltà nel rapporto coi genitori, fratelli, amici, insegnanti…);
  • adatto ai ragazzi che vogliono raggiungere un obiettivo specifico(sportivo, scolastico…) e cercano gli strumenti efficaci per farlo;
  • valido per i genitoriche desiderano avere un profilo del proprio figlio (in termini di potenzialità, concetto della felicità, motivazioni) e imparare a comprendere il suo mondo interiore per dialogare con lui e condividere i suoi interessi, ma anche per stabilire una gerarchia delle regole;
  • si occupa inoltre di orientamento scolastico (ovvero scelte della Scuola superiore o della Facoltà universitaria);
  • valido per coloro che, in seguito ad una bocciatura, hanno bisogno di valutare la propria scelta (magari, ridiscuterla) e trovare la giusta strada;
  • efficace per i giovani che vogliono scoprire le proprie potenzialità e il modo di allenarle, per ottenere i risultati che di volta in volta si vorranno porre nella vita.
  • adatto a tutte le età;
  • per le situazioni in cui la malattia si perde una persona cara e si tende a chiudersi e a perdere il piacere della vita;
  • indicato per chi desidera ha necessità di accettare l’emotività suscitata dalla perdita e desidera sviluppare le proprie risorse personali
  • adatto a tutte le età;
  • per le situazioni  la diretta persona o i familiari sono chiamati al percorso incerto in cui è consigliabile ridurre lo stress generato dall’impatto con la malattia e le relative procedure cliniche;
  • per fornire supporto al malato ed alla sua famiglia in ogni fase della malattia, al fine di garantire un’adeguata gestione delle risorse personali di ciascuno
  • indicato per chi desidera ha necessità di metter in atto strategie di prevenzione
  • Favorire lo sviluppo di abilità comportamentali volte a far fronte alle difficoltà pratiche che possono seguire la malattia ed i trattamenti.
  • rivolto a persone di tutte le età;
  • utile a chi  desidera cercare risposte a tematiche di tipo esistenziale
  • le potenzialitàdei giovani, a far loro superare ostacoli e problemi legati alla crescita (es. scarsa autostima, tendenza a sottovalutarsi…) e alle relazioni con gli altri(es. le difficoltà nel rapporto coi genitori, fratelli, amici, insegnanti…);
  • adatto agli individui che vogliono prendere decisioni, risolvere dubbi, gestire crisi, migliorare le relazioni, sviluppare risorse, promuovere e sviluppare la consapevolezza personale;
  • valido per gli individui che avvertono la necessità di identificarsi; 
  • efficace nei momenti di crisi esistenziale o di conflitto
  • rivolto a: associazioni di volontariato,/no-profit, strutture educative, associazioni commerciali, organizzazioni private di ogni genere e settore;
  • mirato a chi vuole migliorare la comunicazione e i rapporti interpersonali, sostenere e valorizzare nel gruppo le potenzialità generate dall’esperienza, riattivare e valorizzare risorse all’interno del gruppo di lavoro;
  • ideale per migliorare l’analisi delle criticità del gruppo e della situazione in cui si trova, individuare in breve tempo degli obiettivi raggiungibili dal gruppo,definire dei piani d’azione atti al conseguimento degli obiettivi.
  • aziende private di ogni genere e settore